Cronaca
nella Bergamasca

Cinque bambini e tre adulti ustionati all'asilo mentre cucinavano marshmellow

Otto persone coinvolte, compresi dei piccoli tra i 4 e i 6 anni. La più grave è una bimba, che è stata trasferita al Buzzi di Milano mentre un altro  bambino di 4 anni è stato ricoverato, in codice giallo, al Niguarda. 

Cinque bambini e tre adulti ustionati all'asilo mentre cucinavano marshmellow
Cronaca 30 Maggio 2022 ore 16:11

È di cinque bambini ustionati, oltre che tre adulti, il bilancio del grave incidente avvenuto questa mattina alla scuola dell'infanzia "San Zeno" di Osio Sopra. La bimba più gravemente ferita è stata trasferita al Buzzi di Milano e un altro  bambino di 4 anni è stato ricoverato, in codice giallo, al Niguarda.

L'incendio scoppiato mentre cucinavano marshmellow

OSIO SOPRA - Stando a quanto emerso, i bambini stavano cuocendo dei marshmellow, quando per cause da appurare è scoppiato un incendio. Sono rimasti ustionati cinque bambini tra i quattro e i sei anni, oltre che due adulti tra i quali anche un papà.

Due bambini feriti sono stati trasferiti negli ospedali di Milano

Come riportano i colleghi di Prima Bergamo, nello specifico, stando a quanto riferito da Areu (Agenzia regionale emergenza urgenza), la più grave sarebbe una bambina di 4 anni, che è stata ricoverata in codice rosso all'ospedale Buzzi di Milano. Un bambino di 4 anni è invece stato ricoverato, in codice giallo, al Niguarda. Al Papa Giovanni di Bergamo sono stati portati gli altri tre bambini (due femmine di 3 e 5 anni e un maschio di 6), anche loro in codice giallo.

Meno gravi, invece, gli adulti coinvolti nell'incidente: i tre uomini, di 35, 36 e 40 anni, sono stati portati al Policlinico di Zingonia, in codice verde e giallo, per leggere ustioni e per inalazione di fumi.

Oltre alle ambulanze anche due elicotteri del 118 sul posto

Sul posto, oltre a quattro ambulanze, sono stati mandati anche due elicotteri del 118, da Brescia e da Milano. Per le indagini e il coordinamento dei soccorsi anche i carabinieri di Dalmine e Treviglio, oltre alla Polizia locale.

Seguici sui nostri canali