Cronaca
In metropolitana

Chiede a due giovani di mettere la mascherina e viene aggredito a colpi di bottiglia

L'anziana vittima è finita in Pronto soccorso con un trauma cranico e una frattura all'osso frontale.

Chiede a due giovani di mettere la mascherina e viene aggredito a colpi di bottiglia
Cronaca Milano, 07 Dicembre 2021 ore 14:34

Nella mattinata di domenica 5 dicembre 2021 un uomo di 82 anni è stato aggredito da due giovani in metropolitana. La causa dell'ira degli aggressori? Aver chiesto loro di mettersi la mascherina.

Anziano aggredito in metropolitana

La furia dei due aggressori, un 27enne e un altra ragazzo di neppure 18 anni, è scattata quando l'anziano 82enne ha chiesto ai due giovani di abbassare la voce e indossare correttamente la mascherina, così com'è d'obbligo in metropolitana.

I due, visivamente ubriachi, al posto che seguire il consiglio dell'uomo lo hanno colpito con una bottigliata in testa ferendolo.

Arrestato l'aggressore e anziano portato in ospedale

Alla fermata di Pasteur, sulla M1, l'uomo è stato soccorso dal personale sanitario del 118 e dagli Agenti della Polizia di Stato che nel giro di poco sono riusciti a individuare e fermare l'aggressore (il ragazzo di 27 anni). Il ferito è invece stato trasportato in codice giallo all'ospedale Fatebenefratelli di Milano dove gli è stato riscontrato un trauma cranico e una frattura all'osso frontale.

Il 27enne, che si è scoperto avere già diversi precedenti alle spalle, è stato denunciato per lesioni aggravate mentre l'amico minorenne è stato solo denunciato.