Cronaca
positiva anche la figlia

Carabinieri sposi No-vax contraggono il Covid: lui muore a 59 anni, lei (medico) sopravvive

Per Marco Mazzone, il luogotenente dei carabinieri di Milano del Secondo Nucleo sicurezza, non c'è stato nulla da fare.

Carabinieri sposi No-vax contraggono il Covid: lui muore a 59 anni, lei (medico) sopravvive
Cronaca Milano, 02 Novembre 2021 ore 10:22

E' deceduto per Covid a 59 anni Marco Mazzone, il luogotenente dei carabinieri di Milano del Secondo Nucleo sicurezza, militare dichiaratamente scettico rispetto al vaccino che assieme alla moglie - anch'ella contraria alla vaccinazione contro il Covid nonostante fosse medico e Carabiniere del Comando interregionale Pastrengo- si era rifiutato di farsi vaccinare ammalandosi.

Morto a 59 per Covid Carabinieri no vax

Come riportato dai colleghi de Il Corriere della Sera, Mazzone è deceduto dopo una settimana di ricovero all'ospedale Fatebenefratelli di Milano, dopo il trasferimento dal Sacco, dov'era inizialmente stato portato a causa del malore provato dopo aver contratto il Covid.

Ad aggravare le sue condizioni sono state anche alcune complicazioni respiratorie andate a peggiorare un quadro clinico divenuto particolarmente grave già dalla contrazione della malattia. Ad ammalarsi sono state anche la moglie, laureata in medicina, che però ha riportato sintomi più lievi e fortunatamente meno gravi, e la figlia della coppia, di 9 anni, per la quale inizialmente sembrava che la situazione potesse degenerare rapidamente vista l'iniziale gravità dei suoi sintomi.

Mazzone è così deceduto per Covid all'età di 59 anni, ricoverato al Fatebenefratelli, lontano dalla sua famiglia.

Il ricordo dei colleghi

Marco Mazzone, originario di Cuneo ma ormai da tempo in forze a Milano, aveva preso quella della lotta al vaccino anti Covid come una battaglia personale, che per qualche collega sembrava più di principio che altro. A detta loro il militare era una brava persona che però si era categoricamente rifiutato di sottoporsi alla vaccinazione, senza mai cambiare idea nell'arco di questi mesi.

Con amarezza sono diversi i commenti che constatano come, se solo avesse aderito alla campagna vaccinale, probabilmente questa morte si sarebbe potuta evitare.