Cronaca
Senza documenti

Aggressione in metro alla senatrice a vita Cattaneo, trovata la colpevole: è una 37enne (incinta) nota per i suoi furti

Gli Agenti hanno fermato la presunta responsabile e l'hanno denunciata per il furto e l'aggressione.

Aggressione in metro alla senatrice a vita Cattaneo, trovata la colpevole: è una 37enne (incinta) nota per i suoi furti
Cronaca Milano, 26 Gennaio 2022 ore 12:30

Grazie all'indagine lampo gli Agenti della Polizia di Milano sono riusciti a fermare e denunciare l'autrice della rapina avvenuta il 19 gennaio in metropolitana e che aveva visto la senatrice a vita Cattaneo, residente a Brugherio, finire in ospedale per le contusioni riportate durante l'aggressione. La presunta responsabile, incinta, è un volto noto alle forze dell'ordine che conoscono ormai benissimo la sua "mano lesta".

Fermata una 37enne per il furto e l'aggressione alla Senatrice a vita Cattaneo

Nel pomeriggio di ieri martedì 26 gennaio 2022 intorno alle 13.55 il Nucleo tutela trasporto pubblico della Polizia locale ha individuato e fermato una donna di 37 anni, nata in Bosnia, ritenuta responsabile del furto aggravato commesso lo scorso 19 gennaio ai danni della senatrice a vita Elena Cattaneo.

Le indagini condotte dalla Polizia di Stato e dalla Polizia locale sono state avviate immediatamente dopo il furto compiuto lungo la banchina della linea 3 della metropolitana alla fermata Stazione Centrale a seguito del quale la Senatrice aveva anche perso l'equilibrio e aveva riportato alcune contusioni. L'autrice del reato subito dopo il furto era riuscita a fuggire ma il portafoglio asportato dallo zaino era stato immediatamente ritrovato.

Fondamentali i filmati di sicurezza

La dinamica della rapina era emersa con chiarezza grazie alla testimonianza della vittima e confermata dall'acquisizione delle immagini delle telecamere che hanno permesso agli inquirenti di riconoscere nell'autrice una donna già nota, con precedenti e numerose segnalazioni per reati analoghi, così quando ieri alcuni vigili l'hanno vista sulla banchina della stazione Loreto, direzione Abbiategrasso, l'hanno fermata.

La donna, in stato di gravidanza, senza fissa dimora e come unico documento un biglietto del Flixbus da Roma Tiburtina a Milano Lampugnano, è stata denunciata all'autorità giudiziaria in stato di libertà per furto aggravato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter