Menu
Cerca

Aggredisce la madre e tenta di lanciare olio bollente addosso ai carabinieri: arrestato

Il folle gesto di un 36enne per cercare di allontanare i carabinieri intervenuti sul posto.

Aggredisce la madre e tenta di lanciare olio bollente addosso ai carabinieri: arrestato
Cronaca Milano, 10 Aprile 2021 ore 12:10

Aggredisce la madre e tenta di lanciare olio bollente addosso ai carabinieri: arrestato.

Aggredisce la madre e tenta di lanciare olio bollente addosso ai carabinieri: arrestato

MILANO – I militari del Nucleo Radiomobile hanno arrestato ieri per maltrattamenti in famiglia e minaccia e resistenza a pubblico ufficiale un 36enne, italiano, con precedenti di polizia.

La richiesta di aiuto della madre

Intorno alle 2.30, i carabinieri sono intervenuti in via Graz, dove una donna di 70 anni ha chiesto l'intervento delle forze dell’ordine poiché il figlio la stava minacciando pretendendo del denaro, costringendola anche a rifugiarsi e chiudersi in camera da letto.

Il folle gesto: tenda di gettare olio bollente dalla finestra per allontanare i carabinieri

L'uomo, in stato di alterazione per abuso di alcool e farmaci, vedendo i carabinieri dalla finestra ha tentato di lanciargli contro dell'olio bollente che aveva preparato in una pentola. Per fortuna, non è riuscito nell'intento, grazie alla prontezza della madre che nel frattempo era riuscita a spegnere il fornello. Il 36enne ha inoltre continuato a opporsi alle procedure di identificazione. La donna ha riferito di numerosi analoghi comportamenti tenuti dal figlio, per il quale era già stato tratto in arresto lo scorso maggio 2020 dalla stazione carabinieri di Milano-Musocco. L'arrestato è stato portato al carcere di San Vittore.