Cronaca
piazza dei mercanti

Agente aggredita a Milano perché chiede di mettere la mascherina. De Corato: "Ci vuole l'Esercito"

La denuncia del fatto accaduto ieri è partita dall’assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia Riccardo De Corato.

Agente aggredita a Milano perché chiede di mettere la mascherina. De Corato: "Ci vuole l'Esercito"
Cronaca Milano, 24 Gennaio 2022 ore 10:24

Agente aggredita a Milano perché chiede di mettere la mascherina. De Corato: "Ci vuole l'Esercito".

Agente aggredita a Milano perché chiede di mettere la mascherina. De Corato: "Ci vuole l'Esercito"

MILANO – La denuncia è partita dall’assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia Riccardo De Corato che ha parlato del caso di una vigilessa aggredita in piazza Mercanti.

Ieri in piazza Mercanti

“Il marocchino che ieri ha strattonato una vigilessa in piazza Mercanti, “rea” di avergli chiesto di indossare la mascherina come prescrivono le regole anti covid, se la caverà con una semplice denuncia – ha raccontato l’assessore regionale –. In pratica, nonostante abbia aggredito un pubblico ufficiale, è di nuovo libero di circolare per Milano e di fare quello che vuole”,

La denuncia dell'assessore alla Sicurezza lombardo De Corato

“Ancora un episodio di violenza nei confronti degli agenti di polizia locale, il livello di allarme è altissimo a Milano. Ribadisco – aggiunge De Corato – che è inutile chiedere a Lamorgese uomini che non ci sono per rinforzare gli organici, sfruttiamo i militari già in forza a Milano.

"Bisogna impiegare sulle strade i militari"

I militari ci sono, bisogna impiegarli sulle strade e svolgeranno una funzione preziosa innanzitutto come deterrente nei confronti dei reati più comuni. Nel 2009, quando Milano stava attraversando una fase durissima di omicidi, rapine e reati, il sindaco di Centrodestra Moratti chiese agli allora ministri La Russa e Maroni l’impiego dei militari nelle strade di Milano. Furono impiegati 436 uomini che portarono a un calo dei reati del 40%, secondo i dati della Questura diffusi nel 2010”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter