Cronaca
Via Vitruvio

30enne russa imbavagliata e picchiata da due uomini in zona Stazione Centrale

Si tratta di una escort: i due violenti sequestratori poi l'hanno rapinata e sono spariti nel nulla...

30enne russa imbavagliata e picchiata da due uomini in zona Stazione Centrale
Cronaca Milano, 20 Giugno 2022 ore 16:40

Lei pensava fossero due clienti come tanti... e invece avevano solo in mente di razziare il suo appartamento. Ma per farlo l'hanno picchiata, legata e hanno usato un cuscino premuto sulla bocca per non far sentire i lamenti.

30enne russa imbavagliata e picchiata da due uomini in zona Stazione Centrale

L'hanno contattata per un appuntamento. Lei, una escort russa di 30 anni, ha accettato e ha aspettato l'arrivo dei clienti. Due, secondo una prima ricostruzione. Ma quando sono entrati nella casa di via Vitruvio in zona Stazione Centrale, l'hanno aggredita. Prima l'hanno presa a pugni e poi l'hanno immobilizzata. Una mezz'ora da incubo quella vissuta dalla 30enne, terminata con la razzia di tutti i beni di valore da parte dei due soggetti.

Le hanno rubato 4mila euro in contanti, anelli d'oro (10mila euro l'uno il valore), un Apple whatch e il portafogli. Alla donna non è rimasto che allertare le Forze dell'ordine quando i due sono fuggiti facendo perdere le tracce. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di stato che ora indagano sfruttando anche tutti gli elementi raccolti sul posto. Indagini per sequestro di persona a scopo di rapina...

Per fortuna le ferite riportate dalla donna non erano gravi: la 30enne infatti ha preferito non recarsi in Pronto soccorso per le cure. Secondo quanto raccontato si tratta di due uomini: uno sui 35 anni, l'altro più anziano, entrambi di carnagione chiara. L'hanno subito colpita sul volto e l'hanno immobilizzata con del nastro adesivo, usando un cuscino sulla bocca per non far sentire lamenti e urla.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter