In zona san siro

300 ragazzi assembrati a Milano per video di un rapper: i video degli scontri con la polizia

La Polizia è dovuta intervenire nel pomeriggio di ieri, sabato 10 aprile, in via Micene.

Cronaca Milano Ovest, 11 Aprile 2021 ore 11:27

300 ragazzi radunati per video di un rapper: i video degli scontri con la polizia.

300 ragazzi radunati per video di un rapper: i video degli scontri con la polizia

IL VIDEO:

MILANO - La Polizia è intervenuta nel pomeriggio di ieri, sabato 10 aprile, in via Micene dove verso le 17.30 circa 300 giovani tra i 16 e i 20 anni si erano radunati per le riprese di un video di un rapper. Gli agenti sono intervenuti dopo una segnalazione.

L'intervento delle Forza dell'ordine

I giovani che per le riprese del video erano saliti cantando e ballando sulle auto in sosta, alla vista della polizia si sono dati alla fuga e, secondo quanto riferito dalla Questura, hanno poi lanciato bastoni e bottiglie verso i poliziotti. Le forze dell'ordine hanno lanciato un lacrimogeno e hanno poi ha mantenuto un presidio in zona fino al completo ripristino dell'ordine.

300 giovani contro la Polizia

“L’assalto di circa 300 giovani con pietre e bastoni contro chi ha il dovere di garantire la nostra sicurezza, soprattutto in un momento sanitario così particolare, conferma ancora una volta che esistono interi quartieri di Milano che sono preda della delinquenza, dove le istituzioni milanesi evidentemente non sono state in grado in questi anni di fare sentire la propria presenza”: è duro il commento del consigliere regionale della Lega Silvia Scurati in merito a quanto accaduto nel tardo pomeriggio di ieri in zona San Siro a Milano.

Il raduno per il video di un trapper

Le cronache riferiscono che ad organizzare il ritrovo sarebbe stato il 19enne trapper Neima Ezza, artista di origini marocchine, in graduale ascesa all'interno della scena rap milanese e non solo. Su Spotify, piattaforma di streaming musicale, i suoi brani più popolari hanno raggiunto milioni di ascolti. Poco prima del "raduno", il giovane trapper, tramite Instagram Stories, aveva chiamato tutti i suoi fan a raccolta con un semplice messaggio: "Piazzale Selinunte, San Siro". Nel Tweet qui sotto, lo scorso giovedì 8 aprile 2021, aveva affermato che per il tanto atteso appuntamento era solo questione di giorni.

"Se arrivano gli sbirri, nessuno scappa!"

IL VIDEO DA DENTRO IL RADUNO:


(Video dalla pagina Instagram: Fritto Misto)

Al suo fianco, come ben si può vedere dai filmati dei video, oltre alla miriade di partecipanti, ha fatto la sua comparsa anche il collega e amico trapper Baby Gang, classe 2001 di Lecco, anch'egli di origini marocchine. Poco prima che sul luogo del raduno arrivassero le forze dell'Ordine, quest'ultimo, rivolgendosi a tutti i presenti, aveva affermato: "Se arrivano gli sbirri, nessuno scappa!".

Scurati (Lega): “Incapacità della giunta milanese di gestire la pubblica sicurezza”

Non risultano fermati né feriti ma gli investigatori sono al lavoro per identificare alcuni dei partecipanti proprio a partire dai video che circolano. Un episodio che offre lo spunto per la polemica politica. Prosegue Scurati:

"Apprendiamo sconcertati l’increscioso episodio commesso ai danni delle nostre forze dell’ordine che quotidianamente operano sul nostro territorio per il mantenimento dell’ordine pubblico alle quali esprimo la mia totale solidarietà e vicinanza. L’ennesima conferma dell’incapacità della Giunta Sala di gestire la pubblica sicurezza anche alla luce dei passati casi di risse e baby gang scatenate”.

3 foto Sfoglia la gallery