Cronaca
Ragazzo "informato e maturo"

12enne porta il papà No vax in Tribunale e vince: potrà vaccinarsi

Il Tribunale di Milano ha dato ragione al ragazzo (e alla madre) nonostante il parere fortemente contrario del padre.

12enne porta il papà No vax in Tribunale e vince: potrà vaccinarsi
Cronaca Milano, 11 Novembre 2021 ore 14:36

Si moltiplicano i casi di figli minorenni che "portano in giudizio" genitori No vax per ottenere dal giudice il consenso a vaccinarsi nonostante le posizioni contrarie degli adulti.

Per poter vaccinare il minore, infatti, è necessario il consenso di entrambi i genitori: nel caso in cui uno dei due si opponga se il caso viene presentato davanti al giudice spetterà a lui decidere sul da farsi. L'ultima pronuncia viene dal Tribunale di Milano, che ha acconsentito a far vaccinare un 12enne favorevole - come la madre - al vaccino, in contrapposizione col volere del padre dichiaratamente No vax.

12enne sfida il papà No vax e vince in Tribunale: potrà immunizzarsi

Il caso è approdato davanti al Tribunale di Milano perchè il padre, fervente No vax, si è fin da subito opposto alla vaccinazione contro il Covid per il figlio 12enne, avuto dalla ex moglie. La donna, convinta dell'importanza del vaccino, è voluta andare fino in fondo alla vicenda chiedendo l'intervento di una parte terza - un giudice superpartes, appunto - che potesse decidere sul da fare.

Durante l'udienza il giudice ha potuto ascoltare anche il diretto interessato che nonostante la giovane età si è dimostrato molto informato e maturo al punto da riconoscere che le teorie del padre "non hanno moltissimo senso". 

Uditi entrambi i genitori e il ragazzino, vista l'attuale e riconosciuta pandemia mondiale in corso, il Tribunale di Milano ha acconsentito alla vaccinazione del 12enne, così come richiesto da lui e dalla madre. Poco credito - nessuno, si potrebbe dire - hanno ricevuto le teorie No vax del padre, che secondo il giudice rappresentano preoccupanti non supportate dalla scienza medica nazionale e internazionale, in contrasto con i dati raccolti dalle ampie sperimentazioni effettuate nel mondo.

LEGGI ANCHE: Il giudice: 17enne potrà vaccinarsi anche se la madre No vax non voleva

Non è il primo caso

Le scorse settimane anche il Tribunale di Pavia ha acconsentito alla vaccinazione di un minorenne (in quel caso 17enne) nonostante il parere contrario della madre, scelta supportata invece dal padre del giovane.

La madre si era fin da subito opposta alla possibilità di far vaccinare il figlio nonostante lui, minorenne ancora per poco, avesse ripetutamente espresso il desiderio di essere immunizzato dal Covid per poter tornare a vivere una "vita normale", riducendo grazie al vaccino la possibilità di contrarre e trasmettere il virus. Ma il giudice di Pavia, valutati i fatti, si è espresso favorevolmente per il ragazzo acconsentendo alla sua vaccinazione.