Attualità
L’appello ai milanesi 

Un crowdfunding per realizzare una fonoteca da 6mila vinili in zona San Siro

E’ un progetto di Spazio Teatro 89, realtà teatrale e musicale di via Fratelli Zoia, nel Municipio 7.

Un crowdfunding per realizzare una fonoteca da 6mila vinili in zona San Siro
Attualità Milano Ovest, 16 Settembre 2021 ore 11:47

Un crowdfunding per realizzare una fonoteca da 6mila vinili in zona San Siro.

Un crowdfunding per realizzare una fonoteca da 6mila vinili in zona San Siro

MILANO - Realizzare, con un campagna di crowdfunding, una fonoteca da 6mila vinili nella zona di San Siro, nel Municipio 7.

Un progetto di Spazio Teatro 89

E’ il progetto di Spazio Teatro 89, realtà teatrale e musicale di via Fratelli Zoia. Spazio Teatro 89, premiato anche con la Civica Benemerenza del Comune di Milano, è nato nel 2006 da un progetto della Cooperativa Edificatrice Ferruccio Degradi, che prevedeva la costruzione di nuovi spazi ad uso pubblico e la creazione di un nuovo centro di cultura e spettacolo con una proposta di qualità, diversificata e a prezzi accessibili.

Oltre 6mila vinili collezionati nella propria vita da Giuseppe Lodigiani

Grazie a un contatto con la famiglia Lodigiani, attiva nel settore delle costruzioni e, più recentemente, nell’editoria, e conosciuta per l’azione di mecenatismo a favore delle più importanti istituzioni musicali milanesi, Spazio Teatro 89 è venuto a conoscenza del patrimonio in vinili, oltre 6mila, collezionati nel corso della propria vita da Giuseppe Lodigiani, scomparso nel 2004.

L’idea di realizzare una “Fonoteca per Milano”

Ne è nata l’idea di realizzare una “Fonoteca per Milano”. “Ci siamo resi disponibili ad ospitare l'intera collezione presso la nostra sede in via Fratelli Zoia 89, consentendone l'accesso e la fruizione al pubblico in spazi appositamente allestiti.

La collezione

Questa collezione, in ottimo stato di conservazione, va dalle “integrali” dei più importanti compositori alle rarità e curiosità oggi introvabili, equamente suddivisi in tutti i generi della musica colta (sinfonie, opere, musica da camera vocale e strumentale, pianoforte solo) ed extra-colta (soprattutto canti popolari, con qualche incursione nel pop e nel jazz)”, spiegano i promotori.

Cosa prevede il progetto

Il progetto prevede: la catalogazione della collezione, ad oggi mai realizzata, grazie al supporto di esperti del settore; l'allestimento dell'archivio fisico acquistando una struttura in grado di contenere e organizzare l'intera collezione; la digitalizzazione del catalogo, che sarà consultabile online sul sito del teatro e in loco tramite pc a disposizione del pubblico; l'allestimento di postazioni per l'ascolto dotate di cuffie professionali, che saranno messe a disposizione del pubblico.

L’appello ai milanesi

Da qui l’appello ai milanesi a sostenere il progetto aderendo alla campagna sulla piattaforma https://www.ideaginger.it/ dove sono stati raccolti circa mille euro sui 6.500 necessari per realizzare la fonoteca.