Attualità
MILANO

Siccità, Sala chiude le fontane pubbliche: "Ridurre l'uso di acqua potabile"

Per ridurre i consumi di energia e quindi per abbassare il rischio di blackout, le istituzioni raccomandano di mantenere la temperatura di uffici, negozi, abitazioni a 26 gradi.

Siccità, Sala chiude le fontane pubbliche: "Ridurre l'uso di acqua potabile"
Attualità Milano, 25 Giugno 2022 ore 15:09

La siccità sempre più marcata fa, giorno dopo giorno, più paura. In tutta la Lombardia, come nel resto del nord Italia, si cerca di correre ai ripari per preservare la risorsa blu.

Beppe Sala: "E' importante ridurre l'uso di acqua potabile"

La portata di fiume e laghi è diminuisce a ritmi impressionanti. Quasi tutti i campi agricoli così come le infrastrutture verdi nelle città, risentono del lunghissimo periodo di assenza di precipitazioni.

Fontane

Su questa importante emergenza ambientale e sociale, il primo cittadino del capoluogo meneghino, Beppe Sala, ha fatto sapere sui social:

"L'emergenza siccità persiste e bisogna prendere provvedimenti. Ieri la Regione Lombardia ha decretato lo stato di emergenza idrica fino al 30 settembre e riteniamo giusto fare la nostra parte, adottando un'ordinanza che inviti cittadine e cittadini a ridurre al minimo l'uso di acqua potabile sia di uso domestico che per irrigare prati, giardini privati e pulire terrazzi e cortili.

Disporrò inoltre le seguenti misure emergenziali: chiusura di tutte le fontane fatte salve quelle dove sia presente fauna e flora e i laghetti/rogge dei parchi cittadini; sospensione dell'irrigazione a spruzzo dei prati e delle aree verdi, eccetto l'irrigazione a goccia che interessa i nuovi impianti di alberi che devono essere preservati".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter