Attualità
Siglato il protocollo

Riqualificazione del Quartiere San Siro, l'impegno di Aler e Comune contro l'abusivismo

Gli appartamenti popolari Aler sono censiti in 5996, di cui 787 occupati abusivamente, 101 sfitti, 572 in manutenzione, 12 in vendita e 272 da valorizzare.

Riqualificazione del Quartiere San Siro, l'impegno di Aler e Comune contro l'abusivismo
Attualità Milano, 27 Ottobre 2021 ore 17:20

Gli appartamenti popolari Aler sono censiti in 5996, di cui 787 occupati abusivamente, 101 sfitti, 572 in manutenzione, 12 in vendita e 272 da valorizzare.

Riqualificazione del Quartiere San Siro

Ieri è stato firmato dal Comune di Milano un protocollo legato al quartiere San Siro insieme alla Prefettura, a Regione Lombardia e ad Aler Milano. Il protocollo, nato dagli scontri che si sono verificati mesi fa in Piazza Selinunte, mette in rete le progettualità in corso nel quartiere come i fondi PNRR del bando “Pinqua” dove son stati stanziati 15 milioni proprio per il quartiere San Siro per il progetto “Move in San Siro” che si sommano ai 6 milioni stanziati nel 2017 per il progetto “San Siro Baracca” e dei progetti locali “C.A.S.A.” e “Luci a San Siro”.

 787 case occupate abusivamente

Come racconta l'Assessore a Casa e Piano Quartieri del Comune di Milano Pierfrancesco Maran, nelle premesse i dati sono impressionati: nel quartiere San Siro gli appartamenti popolari Aler sono censiti in 5996, di cui 787 occupati abusivamente, 101 sfitti, 572 in manutenzione, 12 in vendita e 272 da valorizzare, numeri che dicono solo parzialmente quanto è critica la situazione di partenza.

L’obiettivo del protocollo è principalmente di creare una regia unica che coordini progetti e interventi, questo mi sembra il punto davvero essenziale. Scopi principali del lavoro sono: riqualificazione strutturale degli immobili, rivalutazione sociale con politiche destinate ai residenti del quartiere, promozione di una cultura della legalità e contrasto all’illegalità.

Gli impregni del Comune di Milano

Gli impegni presi dal Comune in quest’ambito riguardano:

  • i centri estivi diffusi nei cortili della case popolari,
  • la prosecuzione delle attività del laboratorio di quartiere di Piazza Selinunte 4,
  • recupero di spazi comunali come il laboratorio di terapia occupazionale di Via Stratico e alcune aule della scuola di Via Paravia,
  • una nuova strategia con Amsa per ridurre i rifiuti nel quartiere.

L'impegno di Aler nel riqualificare gli immobili per ridurre l'abusivismo

La Prefettura si occuperà delle necessarie azioni di sicurezza mentre Aler si impegna a riqualificare progressivamente gli immobili riducendo l’abusuvismo.

"Al di là dei contenuti personalmente credo che conti il lavoro, per questo è fondamentale che la cabina di regia esista e sia monitorabile dai comitati di quartiere e dal Politecnico, che qui in zona ha aperto una sua sede particolarmente attiva.

Anche per questo mercoledì 3 novembre sarò nel quartiere per numerosi incontri e sopralluoghi insieme anche ai colleghi Marco Granelli e Lamberto Bertolè e alla Presidente del Municipio 7 Silvia Fossati"