Attualità
Oltre le difficoltà

Nonostante la Sla accompagna la figlia (arrivata dagli Stati Uniti) all'altare: la bella storia di Giovanni e Hanna

Ha fatto una sorpresa alla sua Hanna organizzandole un matrimonio nella chiesa dell'Rsa, l'Istituto Palazzolo Don Gnocchi.

Nonostante la Sla accompagna la figlia (arrivata dagli Stati Uniti) all'altare: la bella storia di Giovanni e Hanna
Attualità Milano, 06 Maggio 2022 ore 17:51

Dagli Stati Uniti a Milano solo per poter percorrere la navata con al fianco il papà malato di Sla e ricoverato in città: una bella storia che arriva direttamente da una struttura assistenziale milanese e che vede una figlia e un padre protagonisti, uniti nonostante le difficoltà anche in uno dei giorni più importanti.

Nonostante la Sla ha accompagnato la figlia all'altare

Da 10 anni Giacomo, che di anni ora ne ha 66, vive in un reparto di malattia neuromuscolare a Milano a causa della Sla, malattia invalidante e degeneratva, che lo ha colpito oltre un decennio fa.

Per poter accompagnare all'altare nuziale la figlia Hanna, che abita negli Stati Uniti e che è tornata in Italia apposta per sposare il "suo" Mario, Giacomo ha chiesto e ottenuto il permesso di poter celebrare il matrimonio nella chiesa dell'Rsa, l'Istituto Palazzolo Don Gnocchi. Una evento mai avvenuto prima e che ha portato una ventata di allegria e amore nella struttura.

Giacomo sorridente

Una sorpresa per la figlia

La sposa, giunta all'Rsa, è stata sorpresa dal padre che aveva organizzato la piccola cerimonia senza dirle nulla. Giacomo si è allenato faticosamente per riuscire ad alzarsi in piedi e, supportato dal personale sanitario, accompagnare la sua bambina all'altare in uno dei giorni più importanti della sua vita.

Hanna e Mario

Per comunicare con Hanna a Giacomo basta uno sguardo, col resto del mondo lo fa attraverso un computer: ed è proprio su quei tasti che, orgoglioso, comunica a tutti di essere riuscito a accompagnare la figlia all'altare.

Seguici sui nostri canali