Attualità
Campagna vaccinale

Moratti: superato il 90% di adesioni alla campagna vaccinale in Lombardia

"8,1 milioni di lombardi su 8.966.991 over 12 della platea Istat hanno detto sì al vaccino; il 90% ha ricevuto almeno una dose; l’87% è già stato vaccinato completamente".

Moratti: superato il 90% di adesioni alla campagna vaccinale in Lombardia
Attualità Milano, 12 Ottobre 2021 ore 10:12

Moratti: superato il 90% di adesioni alla campagna vaccinale in Lombardia.

Moratti: superato il 90% di adesioni alla campagna vaccinale in Lombardia

MILANO - "Regione Lombardia ha superato oggi lo straordinario traguardo del 90% di adesioni alla campagna vaccinale: 8,1 milioni di lombardi su 8.966.991 over 12 della platea Istat hanno detto sì al vaccino; il 90% ha ricevuto almeno una dose; l’87% è già stato vaccinato completamente". Lo riferisce l'assessore regionale al Welfare Letizia Moratti in un post su Facebook.

8 milioni di lombardi hanno detto sì al vaccino

"Siamo la prima Regione d’Italia con 15,3 milioni di somministrazioni effettuate in soli 9 mesi. Se fosse uno Stato, la Lombardia sarebbe terza in Europa dietro Portogallo e Danimarca, quarta al mondo dopo anche Israele - prosegue Moratti -. Buone notizie per la fascia 20/70 anni, quella dei lavoratori: 91% di adesioni, 90% di vaccinati con almeno una dose; 86% di vaccinati completi.

Anche la somministrazione della terza dose di vaccino procede spedita

La campagna per la somministrazione della terza dose di vaccino in abbinata all’antinfluenzale, dedicata a immunocompromessi e over80, procede ottimamente. Grazie all’esemplare senso civico dei cittadini lombardi e a medici, personale sanitario e amministrativo, esercito, protezione civile e volontari, oggi l’incidenza dei positivi al Covid su 100mila abitanti si attesta a 20, molto al disotto della media nazionale, con l’occupazione di posti letto in area medica di meno del 5% e di ricoveri in terapia intensiva sotto al 4%".

Gli fa eco il presidente Fontana

"Un risultato importante da cui la nostra regione sta traendo i benefici. Lo scorso anno, in questi stessi giorni, i contagi erano in salita con un aumento delle ospedalizzazioni che resero necessarie nuove restrizioni e chiusure. Oggi abbiamo numeri stabili che sostengono le ulteriori aperture su cinema, teatri, stadi e locali e che ci fanno ben sperare in una ripresa definitiva. Il mio grazie ai lombardi per il grande senso di responsabilità e a tutti coloro che si affidano ai numeri e alla scienza".