Attualità
Serie A

Il Sassuolo affonda l'Inter a San Siro: i nerazzurri in grande difficoltà LE PAGELLE

Una delle peggiori partite della squadra di Inzaghi, che finisce sotto accusa. Sul banco degli imputati anche l'attacco.

Il Sassuolo affonda l'Inter a San Siro: i nerazzurri in grande difficoltà LE PAGELLE
Attualità Milano, 20 Febbraio 2022 ore 22:54

di Simone Bracchi

Il Sassuolo si conferma bestia nera delle grandi del Campionato e dopo aver battuto Milan e Juventus in trasferta, esce con i tre punti anche da San Siro. La formazione di Dionisi sconfigge l'Inter 2 a 0, grazie alle reti nel primo tempo di Raspadori e Scamacca.

Il Sassuolo affonda l'Inter a San Siro LE PAGELLE

L'Inter questa sera ha approcciato malissimo il match contro il Sassuolo, che ha dimostrato di essere una squadra ben allenata e abile nel fraseggio e nelle ripartenze veloci. Gli emiliani hanno vinto con pieno merito la sfida, ma  le mancanze della compagine di Simone Inzaghi sono state davvero tante. I nerazzurri hanno regalato agli avversari la prima mezz'ora. La reazione c'è stata e nel secondo tempo, in campo con le tre punte (Dzeko, Sanchez e Lautaro), non sono mancate le occasioni: ma la manovra è stata tutt'altro che ordinata ed equilibrata. Infatti,  mai come questa sera, l'Inter è sembrata stanca e soprattutto senza idee. I nerazzurri senza Brozovic in cabina di regia in mezzo al campo, hanno dato la sensazione di essere poco brillanti in fase di impostazione.

Un mese da dimenticare

L'Inter, va detto, ha avuto un calendario pazzesco e ci sta un calo fisico tenuto conto delle energie (anche mentali) spese. A febbraio ha incontrato in pochi giorni Milan, Roma (in Coppa Italia), Napoli e Liverpool in Champions. I nerazzurri erano chiamati a una prova di forza, all'esame di maturità delle grandi squadre. Ma i voti sono stati decisamente insufficienti. Due sconfitte, un pareggio e una sola vittoria contro la Roma dell'ex Mourinho. Due sconfitte molto simili, anche se il valore degli avversari non è  probabilmente paragonabile: contro i rossoneri in rimonta, dopo essere passati in vantaggio dominando per circa 60 minuti; contro gli inglesi, decisamente di un altro pianeta, una beffa arrivata dopo aver disputato un match di alto livello. Due sconfitte pesanti: la prima perché ha riaperto di fatto la corsa scudetto, la seconda ha compromesso il passaggio ai quarti di Champions League. E poi è arrivata la batosta di questa sera. Molto diversa, perché l'Inter contro il Sassuolo, nonostante abbia avuto le occasioni per riaprirla, non ha mai dato la sensazione di avere in mano il pallino del gioco. Ma soprattutto ha steccato l'appuntamento per tornare in vetta alla classifica, dopo il passo falso dei cugini a Salerno (partita finita 2 a 2). Un'altra prova di maturità sbagliata.

Attacco e allenatore sotto accusa

L'attacco nerazzurro, nonostante sia ancora il più prolifico in Serie A, è da tempo sotto accusa. La squadra di Inzaghi fa una fatica enorme a mettere la palla in rete e il momento "no" dell'argentino è ormai un caso. Va detto che Lautaro Martinez si spende molto per i compagni, ma sotto porta (vedi il gol sbagliato questa sera) non riesce a essere preciso. E, nonostante qualche gol nelle ultime partite, lo stesso discorso vale per i compagni di reparto.

Ma questa sera a finire sul banco degli imputati è anche il mister, che già era stato duramente criticato per i cambi nel derby. La scelta di schierare la coppia Sanchez-Lautaro si è rivelata sbagliata. Dzeko in questo periodo è fondamentale per il gioco dell'Inter, soprattutto questa sera che mancava il "faro croato".

Le pagelle

Promuovere qualcuno nelle fila dell'Inter è davvero un'impresa.

Inzaghi: voto 5. Sbaglia la formazione iniziale e se la squadra approccia male la partita la colpa è anche sua. Certo, c'è da dire che se gli attaccanti non riescono mai a essere precisi lui non può fare miracoli. Ma il centrocampo schierato questa sera con Gagliardini (voto 5, non è al livello dei titolari) e Barella (5) al posto di Brozovic ha presentato grossi limiti.

Lautaro: voto 4.5 Lavora tanto per la squadra e le giocate di qualità non mancano. Ma ora il gol manca da troppe partite. Su azione dalla sfida di dicembre contro la Salernitana. Non centrare la porta stasera è stata un'impresa.

Handanovic: voto 5 Dispiace puntare il dito sempre contro l'estremo difensore. E' vero che ha fatto parate importanti nel secondo tempo, quando il Sassuolo in contropiede avrebbe potuto fare altri gol. Ma sulla rete di Raspadori poteva fare meglio.

Di Marco: voto 5 Chiamato in causa al posto di Bastoni squalificato, è sembrato poco lucido in momenti decisivi. Lui che ha un sinistro di tutto rispetto. Non sembra ancora pronto.

Molto bene, invece, i ragazzi di Dionisi. Grande prestazione di Scamacca, accostato ai nerazzurri per la prossima stagione. Per lui voto 7.5: non solo per il gol del 2 a 0, ma anche per il lavoro svolto. Prova straordinaria anche della difesa, che ha limitato molto gli attaccanti dell'Inter.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter