Attualità
investimenti salvavita

I Navigli diventano zona "cardioprotetta" grazie al nuovo defibrillatore installato

Sarà "ospitato" nella Farmacia Tarantino, aperta tutti i giorni a tutte le ore.

I Navigli diventano zona "cardioprotetta" grazie al nuovo defibrillatore installato
Attualità Milano, 21 Marzo 2022 ore 18:28

La campagna di “In Campo con il Cuore”, organizzata in collaborazione con la Presidenza del Consiglio Comunale di Milano, ha come obiettivo quello di rendere Milano e la Città Metropolitana un territorio cardio protetto e diffondere l’importanza della rianimazione di primo soccorso.

Istallato defibrillatore in zona Navigli

MILANO - Navigli "area cardio protetta", grazie al nuovo defibrillatore salvavita che sarà ospitato nella Farmacia Tarantino in Ripa di Porta Ticinese 33, aperta tutti i giorni a tutte le ore.

All’installazione del dispositivo, donato dall’associazione In Campo con il Cuore, parteciperà domani, martedì 22 marzo, alle ore 11, la presidente del Consiglio comunale, Elena Buscemi, che in virtù del ruolo istituzionale è la nuova presidente onoraria dell’associazione. Sarà presente anche il Presidente del Municipio 6, Santo Minniti, e una delegazione della Nazionale Artisti TV charity partner del progetto.

Il progetto - spiega l'amministrazione comunale - ha fin qui permesso la posa di defibrillatori semiautomatici esterni (DAE) nei poli museali di Palazzo Reale, del Castello Sforzesco, del Museo della Permanente, del PAC, della Galleria d’Arte Moderna e del Mudec. I salvavita sono stati messi inoltre in alcuni parchi, nelle sedi dei municipi e in diverse scuole della città.
“Prosegue la partecipazione del Comune in questo progetto con convinzione – afferma la Presidente Buscemi -: arricchire i luoghi di maggior afflusso con dispositivi salvavita è importante. L’esperienza insegna come l’intervento di primo soccorso in molti casi è decisivo per salvare una persona colpita da malore”.

Le parole di Gianfranco Fasan

“I Navigli sono un luogo simbolo di Milano ma anche della cosiddetta movida e con la presenza di migliaia di visitatori e giovani l’opportunità di donare un defibrillatore a disposizione di eventuali emergenze ci ha convinto che potesse essere un primo passo per cardio proteggere l’area – dichiara Gianfranco Fasan, presidente dell’associazione In campo con il Cuore -. Con l’aiuto dell’Associazione dei Navigli sensibilizzeremo commercianti, visitatori e i cittadini tutti sull’importanza della cultura della prevenzione per permettere la più ampia diffusione delle manovre di rianimazione e del Defibrillatore che rimane un dispositivo essenziale per salvare una vita in caso di arresto cardiaco”.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter