Attualità
lo sciopero

I giovani dei 'Fridays for Future' tornano in piazza il 23 settembre

Lo slogan sarà "Giustizia climatica è giustizia sociale"

I giovani dei 'Fridays for Future' tornano in piazza il 23 settembre
Attualità Milano, 22 Settembre 2022 ore 15:28

In occasione delle imminenti elezioni governative, venerdì 23 settembre tornano gli scioperi in piazza di 'Fridays for Future', questa volta con una doppia manifestazione, per chiedere ai governi di intervenire sul problema del cambiamento climatico.

'Fridays for Future' torna in piazza

MILANO - "A due giorni dal voto per le elezioni politiche, vogliamo fare sentire la nostra voce - spiega Lodovico Manera, uno degli organizzatori di Fff -. Fino ad ora non siamo stati ascoltati dalla politica italiana che anzi ci ha ignorato. Se non si fa nulla contro il surriscaldamento globale andremo incontro all'estinzione, di questo dovrebbero tenere conto i programmi elettorali".

Il primo corteo è previsto le per le 9,30, coinvolgerà i più giovani e attraverà il centro città per poi fermarsi a Palazzo Lombardia; mentre alle 18,00 partirà il corteo di lavoratori e lavoratrici, attraverserà piazza Affari e si fermerà alle Colonne di San Lorenzo.

A dare il proprio sostegno diverse associazioni per l'ambiente: BagnaMi, Legambiente, Cittadini per l'aria, Extinction Rebellion.

L'obiettivo dello sciopero

"Dopo un'estate segnata dalle ondate di calore, alluvioni e trombe d'aria, dobbiamo dare un segnale deciso alla politica italiana perché si faccia qualcosa per contrastare gli effetti della crisi climatica, e che si faccia ora", scrivono gli organizzatori. Tema centrale sarà la crisi energetica, di cui stanno pagando le conseguenze soltanto i cittadini, mentre i responsabili godono dei profitti. Lo slogan sarà "Giustizia climatica è giustizia sociale".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter