Menu
Cerca
Violazione della normativa

Festa in hotel per il compleanno di Lukaku: arrivano i Carabinieri

Intervento dei militari in zona Duomo: presenti 23 persone al party del bomber neroazzurro. E tra Conte e Lautaro volano parole forti.

Festa in hotel per il compleanno di Lukaku: arrivano i Carabinieri
Attualità Milano, 13 Maggio 2021 ore 12:00

Una festa in hotel alle 3 di notte, per celebrare il 28esimo compleanno del bomber dell’Inter Romelu Lukaku. Il tutto in barba alle norme anti-Covid. E così all’evento sono intervenuti i Carabinieri.

(Copertina da pagina Facebook ufficiale Inter)

Lukaku festeggia il compleanno in barba alle restrizioni

Alle 3 di notte di oggi, giovedì 13 maggio 2021, i Carabinieri della Compagnia Milano Duomo e del Nucleo Radiomobile, su segnalazione pervenuta al 112, sono intervenuti in un hotel del centro dove, all’interno di una sala eventi, si stava festeggiando il compleanno del calciatore dell’Inter Romelu Lukaku.

Ben 23 persone, tra cui alcuni calciatori della squadra di Antonio Conte e il direttore del ristorante dell’Hotel che ha organizzato l’evento, erano presenti al party organizzato per celebrare la festa del bomber neroazzurro, autore di una rete nella vittoria per 3 a 1 avvenuta qualche ora prima ai danni della Roma.

Insieme all'attaccante belga, gli altri giocatori neroazzurri che sono stati identificati sarebbero Ashley Young, Achraf Hakimi e Ivan Perisic, compagni di squadra a cui il 9 interista è maggiormente legato. Il direttore e gli ospiti, saranno, a vario titolo, sanzionati per la violazione della normativa sul contenimento del Covid-19. Si è anche in attesa di capire come agirà la società neroazzurra a seguito della festa di compleanno "clandestina".

L'entourage di Lukaku, nel frattempo, ha voluto precisare che Lukaku è uscito con amici in occasione del suo compleanno, ma che non fosse a conoscenza del party organizzato per lui.

Gli screzi tra Lautaro e Conte

PAROLE FORTI TRA LAUTARO E ANTONIO CONTE:

Non solo la "grana" del compleanno di Lukaku da gestire per la società neroazzurra. La partita andata in scena a San Siro nel corso della serata di ieri, mercoledì 12 maggio 2021, nonostante la vittoria per 3 a 1 contro la Roma, verrà sicuramente ricordata per lo screzio tra l'allenatore interista Antonio Conte e l'attaccante argentino Lautaro Martinez.

Il numero 10 neroazzurro, dopo essere subentrato ad Alexis Sanchez nel primo tempo causa infortunio, è stato sostituito a quasi 10 minuti dalla fine per scarso rendimento in campo. La reazione di Lautaro Martinez è stata veemente, con un calcio ad una bottiglietta una volta raggiunta la panchina.

Mister Conte non ha gradito l'atteggiamento del suo attaccante e si è rivolto verso di lui pronunciando le seguenti parole: "I calci in faccia te li dovrei dare. Fenomeno, fenomeno del ca**o". Momenti di tensione che, tuttavia, sono stati stemperati già negli spogliatoi a fine partita, con Lautaro che si è scusato per la reazione nervosa.