Attualità
solidarietà in musica

Atm Milano devolverà alle persone con autismo le offerte dei concerti nei mezzanini

Dal 1° dicembre le offerte ai musicisti che suonano sui palchi nelle stazioni di Garibaldi e Loreto saranno devolute all’Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici, per sostenere un progetto che promuove la vita indipendente delle persone autistiche.

Atm Milano devolverà alle persone con autismo le offerte dei concerti nei mezzanini
Attualità Milano, 21 Novembre 2022 ore 17:06

Il palcoscenico gratuito per musicisti e cantanti che Atm in collaborazione con Open Stage ha messo a disposizione da qualche mese nei mezzanini della metro, dal prossimo 1° dicembre e per una decina di giorni devolverà le offerte ricevute nei concerti all’Associazione nazionale genitori soggetti autistici, per sostenere un progetto specifico che promuove la vita indipendente delle persone autistiche.

Atm Milano: dal 1° dicembre concerti in metro alle persone autistiche

MILANO - Nell’ambito del progetto "Atm for Change - La musica che fa del bene", dal primo dicembre a domenica 11 tutte le offerte che verranno raccolte dai musicisti nei cento concerti nei mezzanini di Garibaldi e Loreto realizzati nel palinsesto del progetto Sound Underground saranno devolute volontariamente all’Associazione ANGSA (Associazione nazionale genitori soggetti autistici) per sostenere un progetto specifico che promuove la vita indipendente delle persone autistiche.

La musica nei mezzanini della metro: un progetto Atm e Open Stage

Lo comunica l'Azienda Municipale dei Trasporti meneghina, che spiega: "Prosegue il percorso dell’iniziativa di Atm in collaborazione con Open Stage che ha portato la musica nei mezzanini, dove band, artisti emergenti e cantanti si esibiscono gratuitamente in spazi definiti e autorizzati. Un altro passo concreto, quello di Atm, nel realizzare progetti che promuovano un ambiente sempre più inclusivo e che sensibilizzino tutta la comunità sui temi della sostenibilità sociale.

I concerti nelle stazioni della metropolitana e il lancio dell'iniziativa 'Atm for Change - La musica che fa del bene'

1.500 esibizioni in 6 mesi in metropolitana a Milano

In questi sei mesi tutti i generi musicali sono saliti sul palcoscenico di Sound Underground: 1.500 performance e 2.200 artisti, di cui l’85% è rappresentato da giovani under 30. Non solo performer emergenti ma anche band famose: dai milanesi Coma Cose all’idolo dei più giovani Alfa DJ, dal coro gospel al gruppo di Liverpool The Welcome Addition che ha inserito tra le tappe del tour europeo un concerto nella stazione metropolitana di Garibaldi.

Il progetto di Atm in collaborazione con Open Stage è anche tra i protagonisti della Milano Music Week, in programma fino al 27 novembre. Apre, inoltre, oggi un nuovo palco nella stazione di Bicocca M5 in collaborazione con Metro 5 SpA e Open Stage".

Seguici sui nostri canali