Attualità
Tutte le info

Area B Milano da sabato 1 ottobre nuovi divieti e sanzioni

Scattano domani le nuove norme per regolare il traffico in città...

Area B Milano da sabato 1 ottobre nuovi divieti e sanzioni
Attualità Milano, 30 Settembre 2022 ore 09:28

Tutto quello che c'è da sapere sulle nuove norme in vigore da domani, 1 ottobre 2022, a Milano...

Area B Milano da sabato 1 ottobre nuovi divieti e sanzioni

Prima di tutto andiamo a "ripassare" la definizione dell'Area B. Essa coincide con gran parte del territorio della città di Milano. È una zona a traffico limitato con divieto di accesso e circolazione per i veicoli più inquinanti e per quelli con lunghezza superiore ai 12 metri che trasportano merci. Area B è attiva dal lunedì al venerdì dalle 7:30 alle 19:30, festivi esclusi. L'accesso, ove consentito, non è soggetto a pagamento. Da domani, sabato 1 ottobre 2022, saranno introdotti nuovi divieti alla circolazione dei mezzi più inquinanti. Andiamo ad approfondire tutte le informazioni al riguardo. Chi entra in Area B senza averne diritto rischia una multa di 83 euro (58,10 se pagata entro cinque giorni).

La mappa interattiva (clicca sull'immagine)

Area B: veicoli che possono entrare

  1. Autoveicoli per trasporto persone
    Euro 5 e 6 benzina
    GPL, metano, bifuel, ibride ed elettriche
  2. Autoveicoli per trasporto cose
    Euro 5 e 6 benzina
    GPL, metano, bifuel, ibridi ed elettrici
  3. Ciclomotori e motoveicoli
    a due tempi di classe Euro 5, a benzina 4 tempi di classe Euro 4 e Euro 5
    GPL, metano, bifuel, ibridi ed elettrici​

Altre categorie di veicoli

  1. velocipedi senza obbligo di registrazione
  2. autoambulanze senza obbligo di registrazione in quanto riconoscibili dalla targa
  3. veicoli delle Forze Armate, delle Forze di Polizia, della Polizia Locale, della Croce Rossa Italiana, degli Ospedali, della ATS, dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile senza obbligo di registrazione in quanto riconoscibili dalla targa speciale
  4. veicoli con contrassegno disabili, rilasciato dal Comune di Milano il cui titolare sia a bordo del veicolo, in quanto tale adempimento viene espletato al momento del rilascio del Pass Disabili
  5. veicoli con contrassegno disabili rilasciato fuori Milano, il cui titolare sia a bordo del veicolo, e la cui targa sia stata comunicata prima dell'utilizzo, mediante la registrazione obbligatoria (visitare Mobilità - Servizi per le disabilità >>)
  6. veicoli per trasporti specifici muniti permanentemente di speciali attrezzature per il trasporto dei disabili motori: gli interessati devono obbligatoriamente registrarsi al servizio online Area B accessibile dal Portale Internet del Comune di Milano (vedi link in questa pagina). La registrazione deve essere completata prima dell’accesso alla ZTL. Il periodo di validità della registrazione della targa decorre dal giorno di inserimento nel servizio on line Area B, è correlato al titolo giuridico di disponibilità del veicolo, non potrà eccedere il limite massimo di 1 anno
  7. veicoli di proprietà o in uso esclusivo alle Forze Armate, alle Forze di Polizia, alla Polizia Locale, alle Associazioni che esercitano attività riconosciuta di primo soccorso o trasporto socio-sanitario programmato o di emergenza, agli Ospedali, alle ATS, ai Vigili del Fuoco, delle Organizzazioni riconosciute operanti in materia di protezione civile: gli interessati devono obbligatoriamente registrarsi al servizio on-line Area B accessibile dal Portale Internet del Comune di Milano (vedi link in questa pagina), allegando la seguente documentazione:
    - carta di circolazione del veicolo
    - verbale di consegna per i veicoli in leasing o noleggio.
    La registrazione deve essere completata prima dell’accesso alla ZTL. Il periodo di validità della registrazione della targa decorre dal giorno di inserimento nel servizio on line Area B, è correlato al titolo giuridico di disponibilità del veicolo, non potrà eccedere il limite massimo di 1 anno
  8. veicoli di proprietà o in uso esclusivo a Enti riconosciuti dall’Amministrazione comunale di Milano o da altre istituzioni preposte che agiscono nel settore dell’assistenza socio sanitaria per l’espletamento delle prestazioni gratuite di pronto soccorso e di assistenza pubblica la cui sede di servizio è all’interno del Comune di Milano: gli interessati devono obbligatoriamente registrarsi al servizio online Area B accessibile dal Portale Internet del Comune di Milano (vedi link in questa pagina), allegando la seguente documentazione:
    - carta di circolazione del veicolo
    - verbale di consegna per i veicoli in leasing o noleggio
    - copia del titolo giuridico necessario a verificare la disponibilità di una sede operativa all’interno della ZTL AreaB.
    La registrazione deve essere completata prima dell’accesso alla ZTL. Il periodo di validità della registrazione della targa decorre dal giorno di inserimento nel servizio on line Area B, è correlato al titolo giuridico di disponibilità del veicolo, non potrà eccedere il limite massimo di 1 anno.

Area B: veicoli che non possono entrare

Conosci i dati del tuo veicolo? Consulta il libretto di circolazione e verifica:

  1. classe del veicolo: il campo di riferimento è il J. Gli “Autoveicoli leggeri” sono classificati come M1 e N1, i restanti rientrano nella categoria “Autoveicoli pesanti”
  2. valore delle emissioni di particolato: il campo di riferimento è il V5
  3. classe ambientale di omologazione CE (classe EURO): il campo di riferimento è il V9, ulteriormente dettagliato nel terzo riquadro. Per sapere in quale classe rientra il tuo veicolo scarica la Tabella Direttive CEE »

Autoveicoli per trasporto persone

Divieti già in vigore 

  1. Euro 0, 1 benzina
  2. Euro 0, 1, 2, 3 diesel senza FAP
  3. Euro 0, 1, 2, 3 diesel con FAP after-market con classe massa particolato inferiore a Euro 4
  4. Euro 3 diesel con FAP di serie e campo V.5 > 0,025 g/km o senza valore
    a doppia alimentazione gasolio-GPL e gasolio-metano Euro 0, 1, 2, 3
  5. Euro 0, 1, 2, 3 diesel con FAP after-market installato dopo 31/12/2018 e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4

Prossimi divieti Dal 1° ottobre 2022

  1. Euro 2 benzina
  2. Euro 4 diesel senza FAP
  3. Euro 4 diesel con FAP di serie e campo V.5 > 0,0045 g/km o senza valore
  4. Euro 3, 4 diesel con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione <= 0,0045 g/km
  5. Euro 0, 1, 2, 3, 4 diesel con FAP after-market installato entro 31/12/2018 e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4
  6. Euro 4 diesel con FAP after-market installato dopo 31/12/2018 e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4
  7. Euro 5 diesel

Dal 1° ottobre 2025

  1. Euro 3 benzina
  2. Euro 6 diesel leggeri A-B-C acquistati dopo 31/12/2018

Dal 1° ottobre 2028

  1. Euro 4 benzina
  2. Euro 6 diesel leggeri A-B-C acquistati entro il 31/12/2018

Dal 1° ottobre 2030

  1. Euro 6 diesel D_TEMP
  2. Euro 6 diesel D

Autoveicoli per trasporto cose

Divieti già in vigore

  1. Euro 0, 1 benzina
  2. Euro 0, 1, 2, 3 diesel leggeri (N1) senza FAP
  3. Euro 0, I, II, III diesel pesanti (N2-N3) senza FAP
  4. Euro 3 diesel leggeri con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione > 0,025 g/km oppure senza valore nel campo V.5 carta circolazione (In assenza di valore nel campo V.5, è possibile dimostrare la conformità alla disciplina di Area B attraverso il certificato di omologazione rilasciato dalla casa produttrice del veicolo)
  5. Euro III diesel pesanti (N2-N3) con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione > 0,02 g/km oppure senza valore nel campo V.5 carta circolazione (In assenza di valore nel campo V.5, è possibile dimostrare la conformità alla disciplina di Area B attraverso il certificato di omologazione rilasciato dalla casa produttrice del veicolo)
  6. Euro 3 leggeri diesel (N1) con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione > 0,0045 g/km
  7. Euro III pesanti diesel (N2-N3) con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione > 0,01 g/kWh
  8. Euro 0, 1, 2, 3 diesel leggeri (N1) con FAP after-market con classe massa particolato inferiore a Euro 4
  9. Euro 0, I, II, III pesanti (N2-N3) con FAP after-market con classe massa particolato inferiore a Euro IV
  10. Euro 0, 1, 2, 3 leggeri (N1) diesel e Euro 0, I, II, III (N2-N3) con FAP after-market installato dopo 30/04/2019 e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4 - IV
    a doppia alimentazione gasolio-GPL e gasolio-metano Euro 0,1,2,3 Euro I,II,III

Prossimi divieti Dal 1° ottobre 2022

  1. Euro 4 leggeri diesel (N1) e Euro IV pesanti (N2-N3) senza FAP
  2. Euro 4 leggeri diesel (N1) con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione > 0,0045 g/km
  3. Euro IV pesanti diesel (N2-N3) con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione > 0,01 g/kWh
  4. Euro 4 leggeri (N1) diesel e Euro IV (N2-N3) con FAP after-market installato dopo 30.04.2019 e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4 - IV

Dal 1° ottobre 2024

  1. Euro 2 benzina
  2. Euro 3, 4 leggeri diesel (N1) con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione <= 0,0045 g/km
  3. Euro 0, 1, 2, 3, 4 leggeri diesel (N1) e Euro , I, II, III, IV pesanti diesel (N2-N3) con FAP after-market installato entro 30.04.2019 e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4 - IV
  4. Euro III, IV pesanti diesel con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione <= 0,01 g/kWh
  5. Euro 5 leggeri diesel (N1)
  6. Euro V pesanti diesel (N2-N3) senza FAP
  7. Euro V pesanti diesel (N2-N3) con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione > 0,01 g/kWh oppure senza valore nel campo V.5 carta circolazione (In assenza di valore nel campo V.5, è possibile dimostrare la conformità alla disciplina di Area B attraverso il certificato di omologazione rilasciato dalla casa produttrice del veicolo)
  8. Euro V pesanti diesel (N2-N3) con FAP after-market e con classe massa particolato inferiore a Euro VI

Dal 1° ottobre 2025

  1. Euro 3 benzina
  2. Euro 6 diesel leggeri A (N1) acquistati dopo 31.12.2018
  3. Euro 6 diesel leggeri B-C (N1) acquistati dopo il 30.09.2019

Dal 1° ottobre 2028

  1. Euro 4 benzina
  2. Euro 6 diesel leggeri A (N1) acquistati entro il 31.12.2018
  3. Euro 6 diesel leggeri B-C (N1) acquistati entro il 30.09.2019

Dal 1° ottobre 2030

  1. Euro V pesanti diesel (N2-N3) con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione <= 0,01 g/kWh
  2. Euro V pesanti diesel (N2-N3) con FAP after-market e con classe massa particolato pari a Euro VI
  3. Euro 6 diesel leggeri D_TEMP – D (N1)
  4. Euro VI pesanti diesel (N2-N3) (gli autoveicoli saranno derogati dalle limitazioni: fino al 20° anno dalla data di prima immatricolazione, se immatricolati entro il 31/12/2020; fino al 14° anno dalla data di prima immatricolazione, se immatricolati dal 01/01/2021 al 31/12/2025)

Ciclomotori e motoveicoli

Divieti già in vigore

  1. a due tempi Euro 0, 1
  2. a gasolio Euro 0, 1 (rif. Art. 53 "Nuovo codice della strada" - quali ad esempio: motocicli, motocarrozzette, quadricicli a motore, ecc)

Prossimi divieti Dal 1° ottobre 2024

  1. a due tempi Euro 2
  2. a gasolio Euro 2
  3. a benzina a quattro tempi Euro 0, 1

Dal 1° ottobre 2025

  1. a due tempi Euro 3
  2. a gasolio Euro 3
  3. a benzina a quattro tempi Euro 2

Dal 1° ottobre 2028

  1. a benzina a quattro tempi Euro 3

Dal 1° ottobre 2030

  1. a due tempi Euro 4
  2. a gasolio di classe Euro 4, 5
Seguici sui nostri canali