Video virale

Ai Navigli di Milano tornano di moda i balli di gruppo

Tutti insieme appassionatamente e con tanto di luci colorate.

Attualità Milano, 20 Maggio 2021 ore 09:42

La notizia del passaggio del coprifuoco dalle 22 alle 23, provvedimento entrato in vigore da ieri, mercoledì 19 maggio 2021, ha messo di buon umore questo gruppo di giovani che, lungo le sponde del Naviglio di Milano, ha manifestato tutta la sua voglia di tornare alla normalità, esibendosi in balli di gruppo con tanto di luci colorate, quasi a ricreare un ambiente da discoteca. La loro performance è diventata presto virale sui social network.

IL VIDEO:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Welcome To Favelas (@welcometofavelas__)

Ai Navigli di Milano va in scena un ballo di gruppo

Da quando Milano è uscita dall'ultimo periodo in zona rossa, nell'aria del capoluogo meneghino si percepisce sempre più la voglia di tornare alla normalità. Le strade della città cominciano a ripopolarsi, bar e ristoranti riprendono la loro attività ordinaria e i giovani continuano a manifestare il desiderio elettrizzante di divertirsi e svagarsi come non hanno potuto fare da un anno a questa parte a causa dell'emergenza sanitaria da Covid-19.

Nel corso della giornata di lunedì 17 maggio 2021, il Governo Draghi ha stabilito le tappe che gradualmente consentiranno a tutta la nazione di "potersi liberare" dai vincoli delle restrizioni e delle normative a contrasto del contagio da coronavirus. Il primo provvedimento adottato, entrato in vigore da ieri, mercoledì 19 maggio 2021, riguarda lo spostamento del coprifuoco dalle 22 alle 23, una piccola riconquista per i cittadini italiani che, a Milano, è stata accolta con grande entusiasmo.

Sui social network, infatti, è diventato virale il video, ricondiviso dalla pagina Instagram "Welcome To Favelas", nel quale una comitiva di giovani, lungo i Navigli milanesi, non ha perso tempo per festeggiare esibendosi in un ballo di gruppo con tanto di luci colorate. Una sorta di discoteca improvvisata che, tuttavia, ha voluto evidenziare la voglia di questi ragazzi di tornare a divertirsi, godendosi fino in fondo anche le ore piccole della notte.