Attualità

Adesso il controllo dei limiti di velocità è smart e passa dal cloud. Sulla S.P. 14 Rivoltana la tecnologia è già attiva

Continua il focus di Città Metropolitana di Milano sulla sicurezza stradale anche per il 2022, con gli interventi di adeguamento tecnologico e trasformazione previsti nell’ambito del Progetto Sicurezza Milano Metropolitana.

Adesso il controllo dei limiti di velocità è smart e passa dal cloud. Sulla S.P. 14 Rivoltana la tecnologia è già attiva
Attualità Milano, 07 Gennaio 2022 ore 10:00

Continua il focus di Città Metropolitana di Milano sulla sicurezza stradale anche per il 2022, con gli interventi di adeguamento tecnologico e trasformazione previsti nell’ambito del Progetto Sicurezza Milano Metropolitana. Nei comuni di Rodano e Settala, sulla S.P. 14 Rivoltana è in funzione dallo scorso 30 dicembre un sistema di rilevazione automatica della velocità attivo 24 ore su 24. Nel dettaglio il sistema è posizionato sulla S.P. 14 Rivoltana: dal km 6+973 al km 8+039 in direzione Brescia e dal km 8+113 al km 6+965 in direzione Milano.

Città Metropolitana di Milano, nell’ambito del Progetto Sicurezza Milano Metropolitana, (programma di azioni finalizzato all’aumento della sicurezza sulla rete stradale di propria pertinenza), ha concluso l’intervento di aggiornamento e trasformazione dei sistemi presenti sulla S.P. 14 Rivoltana già lo scorso anno. Tutti gli strumenti utilizzati sono strumenti tecnologici innovativi nel campo del controllo della velocità e della prevenzione per la riduzione degli incidenti, il sistema di rilevazione automatica è in grado di individuare le infrazioni commesse in modalità istantanea o media.

Città Metropolitana di Milano, per garantire una maggiore sicurezza stradale, ove possibile, grazie al Progetto Sicurezza Milano Metropolitana sta dotando la rete stradale di sistemi tecnologici capaci di rafforzare il controllo dei limiti di velocità e del territorio.

Per quanto riguarda l’intervento di dicembre sulla S.P. 14 Rivoltana, gli strumenti già preesistenti per il controllo della velocità istantanea sono stati trasformati in dispositivi in grado di rilevare comportamenti illeciti dovuti al mancato rispetto dei limiti consentiti con rilevazione della velocità media o puntuale.

Tutti gli apparati utilizzati sono smart e dialogano con l’ecosistema Titan®, la piattaforma proprietaria di Safety21 certificata AgID (Agenzia per l’Italia digitale) in dotazione alla Polizia Locale, la quale riceve e gestisce in cloud informazioni, dati e immagini utili per la constatazione di eventuali infrazioni e per l’elaborazione scientifica di analisi sul traffico.

L’attivazione dei dispositivi è inoltre supportata da una campagna di comunicazione volta a informare e sensibilizzare gli utenti della strada verso un comportamento sempre più responsabile alla guida. Potete consultare le attività realizzate dal Progetto Sicurezza Milano Metropolitana sul sito web: www.progettosicurezzamilanometropolitana.it, che approfondisce ogni aspetto del progetto.

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter