LUTTO

Addio a Emilia Cestelli, moglie di Nando Dalla Chiesa: "Grazie per tutto quello che ci lasci"

È partita. La ragazza di Vicolo Pandolfini, il luogo in cui ci giuravamo a Palermo amore eterno, se ne è andata dopo 50 anni.

Addio a Emilia Cestelli, moglie di Nando Dalla Chiesa: "Grazie per tutto quello che ci lasci"
Attualità Milano, 21 Maggio 2021 ore 17:48

Addio a Emilia Cestelli, moglie di Nando Dalla Chiesa: "Grazie per tutto quello che ci lasci".

Addio a Emilia Cestelli, moglie di Nando Dalla Chiesa: "Grazie per tutto quello che ci lasci"

MILANO – “È partita. La ragazza di Vicolo Pandolfini, il luogo in cui ci giuravamo a Palermo amore eterno, se ne è andata dopo 50 anni. Provate qualche volta a riconoscerla in una stella. Potrebbe dirvi “sono io”, era uno dei suoi giochi preferiti. Finora per discrezione non ve ne ho parlato. Nei prossimi giorni vi dirò qualcosa di lei, donna dal cuore grandissimo”.

C’è tutto l’amore e tutto il dolore del mondo nelle parole di Nando Dalla Chiesa dedicate alla moglie Emilia Cestelli, scomparsa dopo una lunga malattia. “Eravamo in vacanza a Sellia Marina, due anni fa. Li ho sorpresi al tramonto, di spalle, abbracciati, mentre guardavano il mare. Loro, Nando ed Emilia, il “professore” e la “biondina”, hanno vissuto una storia d’amore vero lunga 51 anni. Sempre abbracciati, sempre complici. L’uno la forza dell’altra. Nelle battaglie di mio fratello, nelle nostre sofferenze più grandi, nei ricordi belli delle nostre estati. Due persone intrecciate d’amore”, il ricordo della sorella di Dalla Chiesa, Rita.

“Non era solo mia cognata, Emù, ma la quarta figlia di mio padre e mia madre, che l’hanno adorata. Emilia ha dovuto lasciare quell’abbraccio che è stato la sua casa per tutta la vita ed è andata verso il mare da sola. A noi ha lasciato la grande eredità di avere lottato per ogni suo respiro. È arrivata in fondo all’orizzonte che guardava con il suo Prof. Grazie Emù, per tutto quello che ci hai regalato”. Commossi i messaggi di vicinanza a Dalla Chiesa e alla sua famiglia. Tra questi, quello di Libera contro le mafie: “Una donna giusta, forte e ironica, con la quale abbiamo camminato a lungo. Vogliamo ricordare le tante iniziative vissute insieme e la sua capacità di esserci pur senza apparire. Stando sempre un passo indietro, era capace di far fare alla comune riflessione tanti passi avanti. Grazie Emilia di quello che ci lasci, lo custodiremo con cura. Ci stringiamo attorno alla tua famiglia, straziata dal dolore”.