Attualità
Emergenza Covid

A Niguarda chiude la terapia intensiva COVID dopo 618 giorni

"Ha chiuso il reparto aperto nei mesi più bui della pandemia"

A Niguarda chiude la terapia intensiva COVID dopo 618 giorni
Attualità Milano, 18 Marzo 2022 ore 17:15

Dal primo lockdown del 2020 fino ad oggi: l'ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda di Milano guarda con speranza al futuro.

Finalmente chiusa la terapia intensiva covid

MILANO – Una buona notizia che non deve far abbassare la guardia, ma che dà speranza di intravedere la luce in fondo al tunnel. “Chiusa la terapia intensiva covid al Padiglione Rossini”, annuncia sui social l'Asst Grande Ospedale Metropolitano Niguarda di Milano. “Dopo 618 giorni di attività, ha chiuso la terapia intensiva aperta nei mesi più bui della pandemia.

Allestita nel marzo 2020

Il reparto fu allestito nel marzo 2020 negli spazi dismessi di un vecchio padiglione dell’ospedale. L’attivazione dei 12 posti letto di terapia intensiva “extra” è stata possibile anche grazie alle donazioni di privati e alle raccolte fondi che durante la prima ondata sono state destinate all’ospedale.

Grazie a tutti i sostenitori, alle squadre tecniche che hanno permesso un allestimento a tempo di record e soprattutto al grande staff sanitario della “Scuderia Rossini” che in questi lunghi mesi si è preso cura di oltre 300 persone. Niguarda rimane comunque sempre attivo nella gestione di pazienti affetti da Ccovid-19, sia attraverso i reparti di degenza ordinaria che di terapia intensiva”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter