Attualità
via alla caccia ai saldi

A Milano da oggi inizia la corsa ai saldi invernali 2023

Si spenderanno mediamente 134 euro a testa per un badget famigliare di 338 euro. Il  giro complessivo di affari stimato è di 4,7 miliardi di euro.

A Milano da oggi inizia la corsa ai saldi invernali 2023
Attualità Milano, 05 Gennaio 2023 ore 11:48

I saldi invernali 2023 a Milano e in Lombardia iniziano ufficialmente nella giornata di oggi, giovedì 5 gennaio. Gli sconti dureranno fino a domenica 5 marzo.

Inizia oggi la corsa ai saldi invernali 2023

MILANO - Tutto pronto a Milano e in tutta la Lombardia per la partenza dei saldi invernali che sono iniziati stamattina e avranno la durata di due mesi.

Al via dal 5 gennaio per 60 giorni

La data di inizio dei saldi invernali 2023 è stata definita in accordo con le Regioni, previa consultazione con le Associazioni del Commercio di riferimento maggiormente rappresentative, che hanno optato per avviare le vendite di fine stagione a partire da giovedì 5 gennaio (primo giorno feriale antecedente l’Epifania).

Spesa media pro capite prevista è di 134 euro

La stima di Federmoda per la spesa media pro capite prevista per il periodo saldi è di 134 euro, per un badget famigliare di 338 euro, il  giro complessivo di affari  stimato è di 4,7 miliardi di euro. In una nota l'associazione comunica che: "Il giro d’affari complessivo prevede una crescita di oltre il 10% rispetto al 2022, assestandosi sui 403 milioni di euro. La percentuale media di sconto praticata dal mondo retail per questi saldi invernali milanesi sarà del 30-40%. Da questi saldi invernali si attende un trend positivo per realizzare liquidità e mitigare i ripetuti aumenti di energia e gas che le imprese hanno dovuto sostenere faticosamente a più riprese, convivendo anche con il fenomeno oramai tanto diffuso degli sconti sul web e sulle piattaforme dei grandi marchi praticati con ampio anticipo".

A trainare le svendite iniziate oggi si pensa possano esserci anche i molti turisti, tornati a popolare la città dopo lo stop dovuto alla pandemia come afferma il presidente di FederModa Milano Andrea Colzani: "La massiccia presenza dei turisti a Milano, soprattutto stranieri, (con eccezione degli orientali e russi), con numeri paragonabili agli anni pre-Covid costituisce un’iniezione di fiducia per l’intero comparto moda dopo gli anni bui della pandemia".

Saldi Milano: le regole

Innanzitutto occhio alle truffe! Ai fini di informazione e della tutela dei consumatori, i commercianti hanno l’obbligo di esporre, accanto al prodotto, il prezzo iniziale e la percentuale dello sconto o del ribasso. E’ solo facoltativa l’indicazione del prezzo di vendita conseguente allo sconto o ribasso.

I prodotti in saldo devono essere separati da quelli eventualmente posti in vendita a prezzo normale (se ciò non è possibile, cartelli o altri mezzi devono fornire al consumatore informazioni inequivocabili e non ingannevoli).

Se il prodotto risulta difettoso, il consumatore può richiedere la sostituzione dell’articolo stesso o il rimborso del prezzo pagato dietro presentazione dello scontrino, che occorre quindi conservare.

Seguici sui nostri canali