Attualità
Movida violenta

32enne accoltellata a Milano per un tentato furto: operata d'urgenza resta grave

Non è chiaro per il momento se a colpire la donna sia stato un membro del gruppo dei rapinatori oppure se sia stata colpita accidentalmente da "fuoco amico" durante la colluttazione.

32enne accoltellata a Milano per un tentato furto: operata d'urgenza resta grave
Attualità Milano, 18 Ottobre 2021 ore 09:52

Gli inquirenti stanno ancora cercando di fare chiarezza su quanto avvenuto all'alba di domenica 17 ottobre 2021 davanti al locale Toqueville, nel cuore della movida milanese, quando una donna di 32 anni è stata accoltellata durante una rissa le cui dinamiche sono ancora da chiarire.

Accoltellata al termine di una serata

La 32enne, una commessa residente a Segrate, verso le 5 di mattina, al termine della serata, è stata colpita da due fendenti alla gamba che le hanno provocato una grave emorragia: il marito l'ha accompagnata immediatamente al Pronto soccorso del Niguarda dove, una volta arrivata, è stata operata d'urgenza per ridurre la lesione. Durante il tragitto però la 32enne avrebbe perso molto sangue, tanto che seppur ora le sue condizioni al momento risultano essere stabili - anche se comunque critiche - c'è il serio rischio che se dovesse mai risvegliarsi potrebbe avere dei danni celebrali.

Alla base dello scontro un tentato furto?

Secondo quanto raccontato dal marito della vittima, presente durante l'aggressione, i due assieme ad alcuni amici avevano trascorso una piacevole serata in discoteca quando, proprio davanti al "Tocqueville", in via Alessio di Tocqueville, traversa di corso Como, verso le 5.20 il gruppetto sarebbe stato avvicinato da un gruppo di nord africani, che avrebbero provato a rapinarli.

Immediata la reazione dell'uomo, seguita poi dalla lite con coltelli: non è chiaro per il momento se a colpire la donna sia stato un membro del gruppo dei rapinatori oppure se sia stata colpita accidentalmente da "fuoco amico" durante la colluttazione. Anche un 24enne senegalese sarebbe stato colpito alla gamba in modo superficiale, trasportato poi al Pronto soccorso del Fatebenefratelli.

Le indagini degli inquirenti

Secondo i Carabinieri di Milano, che si stanno occupando del caso, il giovane africano ferito farebbe parte del gruppo dei presunti rapinatori e la sua posizione è al vaglio degli inquirenti. Le forze dell'ordine, intervenute sul luogo dell'incidente poco dopo il ferimento, sono riusciti ad identificare alcuni degli stranieri coinvolti nell'evento violento.

Il gruppo di aggressori pare sia già conosciuto dagli investigatori: si tratterebbe di spacciatori che vendono palline di cocaina fuori dai locali e che spesso si trovano coinvolti in furti di cellulari e borsette.

La ricostruzione

Le indagini procedono per comprendere la dinamica di quanto successo, raccontata parzialmente e confusamente agli inquirenti dal marito della 32enne, con qualche precedente alle spalle, che per sua stessa confessione aveva la mente un po' annebbiata dall'alcol assunto durante la serata.